Andamento della causa

Le azioni ordinarie Converium sono state quotate alla Borsa di Zurigo (SWX), Svizzera, dall'11 dicembre 2002 al 30 maggio 2008. Prima dell'11 dicembre 2001, il gruppo Zurich Financial Services Ltd (di seguito: “ZFS”) era l'unico azionista della Converium.

Nel periodo tra ottobre 2002 e settembre 2004, il prezzo di mercato delle azioni ordinarie Converium si era ridotto notevolmente a causa di vari annunci fatti dalla Converium, che asseriva di dover incrementare le proprie riserve finanziarie per le coperture riassicurative fornite.

Nel luglio 2010, la Stichting Converium Securities Compensation Foundation (di seguito: la “Fondazione”) e Vereniging VEB NCVB (di seguito: “VEB”) hanno stipulato rispettivamente accordi di composizione separati con Converium e ZFS (di seguito denominati congiuntamente gli “Accordi”) a beneficio di tutti gli investitori non statunitensi.

Il 9 luglio 2010, la Fondazione, VEB, Converium e ZFS hanno presentato una petizione congiunta alla Corte d'Appello di Amsterdam, Paesi Bassi (di seguito: la “Corte”) e, il 1° ottobre 2010, con la presentazione di una nuova petizione emendata, gli Accordi sono stati dichiarati vincolanti proprio sulla base della nuova petizione del 1° ottobre 2010 (di seguito: la “Petizione”) per tutti gli investitori non statunitensi, in attuazione dell'Articolo 7:907 del Codice Civile olandese (Burgerlijk Wetboek).

Nell'ordinanza del 12 novembre 2010, la Corte ha stabilito, con una sentenza provvisoria, di essere competente a prendere conoscenza della richiesta manifestata nella Petizione congiunta del 1° ottobre 2010 e, inoltre, ha deciso che le parti interessate avrebbero potuto presentare le proprie argomentazioni in un controricorso o, in alternativa, all'udienza relativa alla Petizione.

In data 3 ottobre 2001, dinanzi alla Corte di Appello di Amsterdam ha avuto luogo l'udienza tramite la quale si chiedeva che gli Accordi Transattivi fossero dichiarati vincolanti.

Il 17 gennaio 2012 la Corte di Appello di Amsterdam ha dichiarato vincolanti gli Accordi Transattivi che la Stichting Converium Securities Compensation Foundation (“la Fondazione”) e la Vereniging VEB NCVB (“VEB”) hanno concluso, rispettivamente, con la SCOR Holding (Switzerland) AG (“Converium”) e la Zurich Financial Services (“ZFS”). Gli Accordi Transattivi offrono risarcimenti agli Azionisti non americani di azioni ordinarie di Converium che abbiano i requisiti necessari. Il giudizio della Corte di Appello di Amsterdam conferma la precedente sentenza provvisoria sulla competenza giuridica. Questa decisione significa che la Fondazione, VEB, Converium e ZFS hanno avuto successo in riferimento alla loro istanza alla Corte di Appello di Amsterdam per dichiarare questi Accordi Transattivi vincolanti. Il giudizio del 17 gennaio 2012 può essere scaricato da questo sito web.

Oltre alle disposizioni degli Accordi Transattivi, è stato inviato un avviso della dichiarazione vincolante a tutti gli Azionisti non americani noti. Tale avviso stabiliva come, e prima di quale data, gli Azionisti non americani dovevano presentare una richiesta di esclusione, se non desideravano essere vincolati dagli Accordi Transattivi. Tale avviso riguarda anche il modulo di richiesta che deve essere tempestivamente presentato all'amministratore delle richieste affinché gli Investitori non statunitensi possano avere diritto a partecipare ai proventi delle Composizioni. Sia l’avviso che la richiesta di rivendicazione possono essere scaricati da questo sito Web. Una volta trascorse le date di scadenza di presentazione delle richieste di esclusione e delle richieste di rivendicazione ed effettuata l'elaborazione delle richieste, gli importi netti delle composizioni verranno distribuiti secondo le disposizioni del Piano di distribuzione della composizione. Le Transazioni e il Piano di distribuzione delle transazioni possono essere scaricati da questo sito Web.